Scopri gli ultimi corsi!

Teaser – corso di vendita: le 6 regole per vendere con efficacia

 

[dropcaps]I[/dropcaps]n vista del corso in tecniche di vendita veneto che partirà a settembre 2013 a Rovigo, ormai sempre più vicino, vi lasciamo le 6 regole auree di Jeff Thull (che molti di voi già conosceranno) per vendere bene, con efficacia e in maniera professionale.

Le 6 regole del buon venditore – Jeff Thull

1. Se state sentendo pressione durante la vendita, state sbagliando qualcosa.

Se a fine anno avete la pressione di raggiungere un budget e conseguentemente le vostre vendite sono frettolose, senza le dovute tempistiche, dovete ricordare di considerare la vendita come un processo, da pianificare nel tempo, non contro il tempo.

2. Non rispondere a domande mai poste…

Talvolta, la fretta di chiudere un accordo e la preoccupazione di perdere la vendita inducono ad anticipare e a rispondere a domande che esistono solo nella mente del venditore. Non fatelo: non provate a leggere la mente del vostro potenziale cliente, non è produttivo.

3. Un’opinione non è decisiva

L’ultima opinione ascoltata viene generalmente – ed erroneamente – convertita in giudizio finale. Una trattativa andata male porta rapidamente a concludere che c’era qualcosa che non andava nel venditore, nel prodotto, nel brand… Non è necessariamente vero: se la vendita non si è conclusa al primo tentativo, non significa che il secondo finirà ugualmente…

4. Rispettate sempre l’autostima del cliente

Nell’attività di vendita ne vedrete di tutti i colori. Vi risulterà facile cominciare a dare dritte e consigli ai vostri clienti sul loro business, con l’aumentare dell’esperienza. Ebbene, attenzione: questo non è il vostro compito. Così intaccherete facilmente l’autostima dei vostri clienti più permalosi, i quali non apprezzeranno il vostro intervento… Capite sempre prima chi avete di fronte e qual è il suo carattere.

5. Professionalmente coinvolti, emozionalmente controllati

Ok costruire un rapporto forte con i vostri clienti ma ricordate che rimangono tali e che si tratta sempre e principalmente di un rapporto commerciale, di business. Che le cose vadano bene o male, siate professionalmente presenti ma non prendete quel che accade sul personale: si tratta di affari.

6. Agite in maniera opposta al classico venditore

Diciamolo chiaro: i venditori spesso sono visti con sospetto e sfiducia. Quando avvertite forte questa sensazione, agite in maniera contraria: non cercate di chiudere a tutti i costi la vendita e mettetevi nei panni dell’acquirente, provate a dare valore aggiunto in maniera spassionata alla sua attività di vendita e, più in generale, alla sua vita.

Credits immagine: Robert Crum via photopin cc